>>Dermatite da pannolino? Ecco come evitarla

Dermatite da pannolino? Ecco come evitarla

Sai come proteggere il tuo bambino dai fastidi della dermatite da pannolino?

La dermatite da pannolino, o eritema da pannolino, è un’irritazione della pelle che può presentarsi quando la barriera cutanea viene alterata dal contatto con feci e urina, scatenando un’infiammazione.

È un problema molto frequente nei neonati ed è favorito da diverse condizioni:

  • contatto continuo con il pannolino
  • sfregamento, soprattutto quando il neonato inizia a stare seduto autonomamente
  • ambiente caldo-umido, soprattutto se i pannolini non sono traspiranti
  • uso di detergenti aggressivi (a risciacquo o salviette)

Prevenire le irritazioni da pannolino

Segui i nostri consigli per prevenire e alleviare la dermatite da pannolino, ma anche arrossamenti e irritazioni della pelle delicata del culetto dei neonati.

  • Cura al massimo l’igiene: cambia spesso il pannolino e detergi accuratamente il culetto e la zona genitale con detergenti specifici per bambini o un sapone neutro.
  • Evita l’uso delle salviette monouso: le sostanze di cui sono imbevute rimangono a contatto con la pelle del culetto.
  • Mantieni la pelle asciutta: l’umidità può favorire la comparsa di irritazioni e dermatite da pannolino. Ogni volta che cambi il pannolino, asciuga bene tamponando delicatamente con un asciugamano (non strofinare).
  • Non allacciare il pannolino troppo stretto: lo sfregamento sulla pelle è la prima causa di dermatite da pannolino.
  • Applica creme protettive e lenitive specifiche per pelle sensibile e delicata, meglio se prive di profumo.
  • Se la pelle è irritata, lasciala respirare cercando di lasciare il tuo bimbo senza pannolino per quanto possibile.
  • Se l’irritazione persiste, chiedi un consiglio al tuo pediatra. Potrebbe trattarsi di una dermatite allergica.

Se vuoi saperne di più, leggi anche i nostri consigli sull’igiene del bambino: bagnetto e cambio pannolino.

Come alleviare la dermatite da pannolino

Nonostante tutte le attenzioni a volte il culetto del bambino può arrossarsi comunque (per esempio in caso di diarrea).

L’arrossamento è il primo segnale di irritazione della pelle, ma non significa che si stia presentando una dermatite da pannolino. Se noti che la pelle del culetto è arrossata, puoi applicare una pasta lenitiva all’ossido di zinco.

L’ossido di zinco è un ingrediente utile per proteggere e lenire la pelle irritata da agenti esterni.

Meglio evitare l’uso di cosmetici con un’elevata presenza di oli o di grassi, perché potrebbero avere un effetto occlusivo che comporterebbe un probabile peggioramento.

In caso di dermatite da pannolino, invece, per ripristinare la barriera è possibile ricorrere all’uso di creme con funzioni anti-infiammatorie, in modo da intervenire alla base del problema che in questo caso è appunto l’infiammazione dermatologica.

In generale scegli sempre prodotti formulati con ingredienti sicuri, efficaci e particolarmente indicati per la pelle delicata dei più piccoli.

 

Le informazioni riportate non sono consigli medici. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere dell’esperto.